Metano e ibrido: un successo nel noleggio

La piattaforma e-commerce Hurry dedicata alla mobilità, svela la classifica delle auto più prenotate attraverso la formula del Noleggio a lungo termine (Nlt). Audi A3 a metano guida la classifica e ben tre «hybrid» sono nella top ten

Motori360_ALD_Sito-Hurry.jpg

Predominano le motorizzazioni alternative. Finché questa frase non troverà conforto nelle vendite, possiamo comunque lusingarci di poterla adottare per il noleggio. L’italianissima piattaforma e-commerce dedicata alla mobilità chiamata Hurry, presenta infatti la statistica delle auto nuove più noleggiate nei primi sei mesi del 2018, evidenziando la preferenza degli utenti per le motorizzazioni green.

Vincitrice del Premio Innovazione Smau 2017 e operativa grazie a una partnership con ALD Automotive, Harry pone sullo scalino più alto del podio l’Audi A3 Sportback con alimentazione bi-fuel benzina/metano, seguita dalla modaiola Mini Countryman All 4 in versione Hybrid. In terza posizione presenta il crossover Toyota CH-R Hybrid, seguito, ma solo quattro posizioni dopo, da un altro modello di successo della Casa giapponese: la city-car Toyota Yaris, sempre nella versione ibrida. Seguono nella lista diversi SUV e crossover compatti, sia benzina che diesel, che in questi ultimi anni spopolano sia tra la clientela business che tra i privati: da Opel Mokka X a Nissan Qashqai, da Mercedes-Benz GLA a Nissan X-Trail. Completano la classifica la Classe A di Mercedes-Benz, monovolume sempreverde della Casa della Stella, e l’agile smart Fortwo coupé, perfetta per il traffico cittadino.

Motori360_ALD_Sito-Hurry-Audi-A3-Sportback.jpg

Noleggio: alternativa convincente

Prenotazioni in aumento del +35% nel primo semestre 2018 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Questo il bilancio tutto positivo di Hurry, che conferma il crescente interesse degli utenti per il noleggio a lungo termine anche per quel che concerne moto, auto usate e km zero. In particolare, in questo primo semestre, anche per le Auto Usate del sito +17% rispetto a un incremento di mercato che, secondo l’Aci, tra gennaio e giugno ha toccato appena il +5,6%. Le vetture usate di Hurry sono ricondizionate e garantite per 12 mesi, con sconti fino al -20% rispetto alle quotazioni di mercato.

In merito ai veicoli di seconda mano più prenotati sul portale e-commerce Ford Fiesta, Fiat Panda, la più venduta in Italia, e Mercedes-Benz Classe A guidano la classifica. Al quarto posto troviamo la versione ibrida di Toyota Yaris, seguita da smart Fortwo coupé, Toyota Aygo, Audi A3 Sportback, Fiat 500, Fiat Freemont e Nissan Qashqai. Hurry dall’inizio del 2018, ha ampliato l’offerta con le auto a «Km Zero», disponibili sia in acquisto che a noleggio. A completamento dell’offerta c’è «Ricaricar», la formula «pay per use» che permette di pagare l’auto in base ai chilometri che si intendono percorrere. Da segnalare l’iniziativa di Hurry (iniziata il 19 luglio ma si protrarrà fino al 29 luglio) presso uno dei centri commerciali più grandi d’Europa, la Galleria Porta di Roma, dove è presente con uno stand appositamente dedicato per rispondere ai numerosi quesiti e offrire numerose offerte speciali.

Motori360_ALD_Sito-Hurry-Cassone.jpg

L’avanzata del noleggio a lungo termine, – ha dichiarato Alberto Cassone Presidente di Hurry – abbinata alla progressiva affermazione delle motorizzazioni alternative, trova conferma nei numeri registrati da Hurry. L’azienda, sebbene sia una giovane realtà nel panorama italiano, colleziona mese dopo mese risultati positivi. La certezza di guidare sempre un’auto nuova, insieme alla manutenzione programmata e ai tanti servizi inclusi nel canone mensile, oltre a garantire una mobilità «zero pensieri» contribuisce in maniera tangibile alla riduzione delle emissioni di CO2. Se si sommano i vantaggi legati all’alimentazione ibrida, che in alcuni Comuni viene agevolata in termini di parcheggi e ZTL, risulta chiaro perché stia diventando un trend di successo” ha concluso.

di Roberta Di Giuli