Noleggio a lungo termine

Noleggio auto a lungo termine: ecco a chi conviene e suggerimenti per risparmiare

Ecco a chi conviene il noleggio a lungo termine dell'automobile e suggerimenti per risparmiare.

di Alessandra Di Bartolomeo

1.-19-640x342.jpg

In molti si chiedono se è meglio acquistare un auto o se noleggiarla. Quest’ultima modalità sta prendendo sempre più consensi tanto che nei primi 6 mesi del 2019 ha raggiunto il 27,7% dell’intero mercato italiano. Ma a chi conviene veramente l’auto a noleggio a lungo termine?

Sommario

  1. Il noleggio dell’auto a lungo termine

  2. Prima di noleggiare un auto a cosa bisogna prestare attenzione

  3. L’esempio: auto compatta per città a noleggio o in acquisto, i costi

Il noleggio dell’auto a lungo termine

Il noleggio dell’auto consiste in un contratto mediante il quale ogni mese si paga un servizio. A differenza del leasing, però, la proprietà dell’automobile resta a chi l’affitta per cui non si diventerà mai il proprietario di quel veicolo. Ciò in linea generale ma vi sono tante eccezioni. La domanda che ci si pone, però, è la seguente: a chi conviene davvero l’auto a noleggio a lungo termine? Ebbene sicuramente non converrà a chi dovrà tenerla per tanti anni magari fino a dieci.

Qualora lo si voglia comunque fare si dovrà prestare attenzioni alle varie normative antinquinamento che fino al 2030 cambieranno radicalmente.

C’è poi da dire che il noleggio a lungo termine non conviene a chi usa l’automobile poco in quanto forse è più economico avere una propria auto e riporla in un garage. Conviene invece a chi usa l’auto con frequenza e nel futuro potrebbe avere delle diverse esigenze di spazio.

Prima di noleggiare un auto a cosa bisogna prestare attenzione

Sicuramente quando si noleggia un auto a lungo termine bisognerà verificare attentamente il contratto in quanto i servizi aggiuntivi hanno un costo che ovviamente pesa poi sul canone mensile. Di norma il contratto base prevede il bollo, la garanzia per il furto e per l’incendio, l’assicurazione Rc, la manutenzione sia ordinaria che straordinaria, il soccorso stradale, il cambio delle gomme stagionale e la gestione dei sinistri. Tutto il resto, invece, potrebbe far salire il prezzo del noleggio. Inoltre, si dovrà fare molta attenzione alla quantità dei chilometri previsti dal contratto in quanto maggiori saranno quelli che si acquisteranno, più alta sarà la rata mensile come comunica il noto sito web Businessinsider.

com.

L’esempio: auto compatta per città a noleggio o in acquisto, i costi

Aniasa, che è l’Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici, ha fatto un esempio di conteggio su di un contratto di trentasei mesi riguardante un’automobile compatta per capire a fondo la differenza che vi è tra il noleggio e l’acquisto. Il presidente dell’Associazione spiega che a parità di percorrenza e di modello conviene quella a noleggio.

Nel dettaglio il presidente calcola che per l’acquisto della vettura sono necessari 15 mila euro all’interno dei quali sono anche conteggiati gli optional, la svalutazione, la messa in strada, l’immatricolazione e lo sconto del 10%. A tale cifra si deve poi aggiungere quella della gestione dell’auto per 36 mesi e quindi 4.000 euro. Si evince quindi che se si sottrae il valore residuo di 6.300 euro dopo trentasei mesi la spesa totale per tale tipologia di automobile è di 12.700 euro pari a 352 euro al mese.

Per quanto riguarda il noleggio, invece, se si sommano i trentasei canoni di 225 euro al mese più l’anticipo (che in molti casi viene addebitato) in questo caso di 2.500 euro si arriva ad un totale di 10.600 euro. Mensilmente, quindi, si pagano 295 euro. Ovviamente, come comunica anche Businessinsider.com, bisognerà controllare a fondo tutte quante le voci del contratto compresa quella relativa all’anticipo per capire bene quanto si spenderà e se davvero il noleggio è conveniente. Si ricorda infine che la benzina sarà a carico di chi noleggia l’automobile.


Noleggiare un veicolo commerciale conviene: ecco perché

Se sei titolare di un'azienda e hai bisogno di veicoli commerciali o furgoni, il portafoglio rischia di alleggerirsi parecchio. Per fortuna esiste la formula del noleggio a lungo termine, che ti permette di avere numerosi vantaggi.

noleggio-auto-veicoli-commerciali-furgoni-2.jpg

Noleggiare a lungo termine furgoni o veicoli commerciali per la propria attività lavorativa è una soluzione molto interessante per ottenere vantaggi economici e gestionali: vediamo insieme di che cosa si tratta.

Noleggio a lungo termine di veicoli commerciali

Il noleggio a lungo termine è un servizio di mobilità professionale che fornisce un veicolo commerciale scelto dall’utente o azienda, semplicemente pagando un canone mensile.

Questo servizio ha il vantaggio di essere privo di spese extra, ad esempio per la gestione e la manutenzione del veicolo. 

La tipologia di veicolo viene, ovviamente, scelta in base alle specifiche esigenze lavorative dell’utente e in sintonia con i servizi resi dall’azienda. Con il noleggio a lungo termine viene messo subito a disposizione dell’azienda un veicolo nuovo, di solito anche ben equipaggiato. 

Per quanto riguarda il canone, questo varia non solo in base al tipo di veicolo noleggiato, ma anche in base alla durata del contratto di noleggio e al tetto massimo di chilometraggio consentito. Inoltre, a seconda del tipo di contratto stipulato, può essere previsto il pagamento di un anticipo iniziale.

Vantaggi del noleggio a lungo termine di furgoni e veicoli commerciali

Fra i diversi vantaggi del noleggio a lungo termine di veicoli commerciali possiamo includere:

  • costi fissi e definiti: per tutta la durata del contratto i costi non saranno modificati;

  • nessuna svalutazione del veicolo: l'acquirente non dovrà fare i conti con la svalutazione del veicolo;

  • niente costi di gestione: i costi per le pratiche amministrative e burocratiche e le spese e la gestione della manutenzione ordinaria e straordinaria non saranno a carico.

"EntroINcentro", il ticket digitale per transitare in ZTL

Servizi inclusi nel canone di noleggio a lungo termine di furgoni e veicoli commerciali

Solitamente, il canone del noleggio include diversi servizi:

  • manutenzione del veicolo ordinaria e straordinaria;

  • bollo;

  • gestione dei sinistri;

  • soccorso stradale;

  • sostituzione pneumatici usurati;

  • assicurazione.

Come se ciò non fosse già abbastanza conveniente, è importante ricordare che l’Iva e tutte le spese di noleggio sono detraibili.

Al termine del noleggio l’azienda potrà scegliere se attivare un nuovo contratto o semplicemente restituire il veicolo senza ulteriori spese.

Dash Cam: la sicurezza di un testimone oggettivo

Noleggiare furgoni e veicoli commerciali a Cesena

Ecco alcuni dei concessionari che offrono il servizio di noleggio di furgoni e veicoli commerciali a Cesena:


Noleggio a lungo termine: quali sono i requisiti necessari?

di Marco Castelli

Accedere al noleggio a lungo termine richiede requisiti ben precisi ai privati e alle Partite Iva e la consegna di alcuni documenti. Ecco una rapida guida.

Il noleggio a lungo termine, lo sappiamo, sta diventando sempre più popolare. Non solo tra le aziende, ma anche per i privati. Un punto, però, è molto importante: cosa è necessario fare per accedere alla formula? Può farlo chiunque o solo chi rispetta determinati parametri?Scopriamolo qui.

Per accedere alle formule di noleggio a lungo termine, come accade per i finanziamenti, occorre possedere determinati requisiti e consegnare alcuni documenti.

Approfondisci: scopri qui come funziona il Nlt e perché conviene

I REQUISITI PER IL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

Oltre a quello più scontato, ovvero essere maggiorenni e in possesso di una patente di tipo B, i requisiti per accedere al noleggio a lungo termine sono diversi tra i privati e le Partite Iva.

NOLEGGIO A LUNGO TERMINE E NEOPATENTATI

Prima, però, occorre sottolineare che il noleggio auto a lungo termine è accessibile anche ai neopatentati, ma questi ultimi devono rispettare le stesse regole vigenti per chi acquista (ovvero, nel primo anno non possono guidare vetture di potenza massima superiore a 95 Cv e con un rapporto potenza/peso superiore a 55 kW/t).

I DOCUMENTI DA CONSEGNARE

Per quanto riguarda i documenti, ci sono delle differenze tra il noleggio a lungo termine per privati e il noleggio a lungo termine per Partite Iva (scopri qui come funziona).

noleggio-a-lungo-termine-auto-preferite.jpg

Privati

Se non si ha la Partita Iva, occorre consegnare una certificazione unica rilasciata dalla società per cui si lavora, le ultime tre buste paga, la copia dell’ultimo Modello Unico o del 730, oltre alla copia della propria carta d’identità.

Per il noleggio auto, vale la stessa regola stabilita dalle banche per i mutui: non è possibile spendere una cifra che, Iva inclusa, vada a superare un terzo della retribuzione netta.

Leggi anche: cosa fare in caso di incidente con l’auto in Nlt

Partite Iva

Il noleggio auto a lungo termine per le Partite Iva richiede i seguenti documenti:

  • Copia dell’ultimo Modello Unico.

  • Ultimo Bilancio della propria attività, corredato da nota integrativa e ricevuta di presentazione in Camera di Commercio.

  • Visura camerale o attribuzione di Partita Iva.

  • Copia del documento di identità del legale rappresentante.

INDICE DEI CONTENUTI


Avis ed E-Gap: elettriche a noleggio, ricarica “on demand”

La partnership permette la ricarica attraverso appositi furgoncini. Il servizio è già attivo a Milano e Roma

Fabrio Cormio

Il servizio di ricarica di E-Gap

Il servizio di ricarica di E-Gap

DOVE È IN FUNZIONE

Il servizio è partito all’inizio dell’anno a Milano, scelta come città pilota per l’intero progetto europeo. In primavera, è stato lanciato anche a Roma e presto debutterà in altre 8 città, scelte per la loro forte richiesta di veicoli elettrici: Parigi, Berlino, Londra, Stoccarda, Madrid, Amsterdam, Utrecht e Mosca. Sono otto le stazioni che, in Italia, offrono veicoli elettrici sotto il “cappello” di questo nuovo sodalizio: cinque a Milano (Aeroporto di Linate, Stazione Centrale, Milano Citylife, piazza Diaz e Porta Romana) e tre a Roma (Aeroporto di Fiumicino, Stazione Termini, via Sardegna). Per coloro che noleggeranno per la prima volta con Avis Electric Motion, E-GAP offre un upgrade gratuito della ricarica (su veicoli medio-piccoli) e uno sconto sulla ricarica di emergenza. “Siamo felici della partnership con Avis Italia - ha dichiarato Francesco de Meo, Head of Marketing di E-GAP. “Con questo accordo vogliamo rassicurare i clienti di Avis Italia rispetto alle loro preoccupazioni sulla ricarica durante un noleggio con Avis Electric Motion”.


Fonte: Gazzetta

Incidente con l’auto a noleggio a lungo termine: cosa fare?

di Marco Castelli

Cosa fare in caso di incidente con l’auto a noleggio a lungo termine? Ecco un veloce vademecum per affrontare (in maniera molto semplice) il sinistro con la propria vettura acquisita con la formula del renting.

Evento sfortunato, ma purtroppo non raro. Stiamo parlando dell’incidente con l’auto a noleggio a lungo termineCaso classico: sto andando al lavoro, il traffico è intenso, e vengo urtato dal veicolo dietro di me. Oppure: il classico tamponamento dell’auto aziendale – effettuato o subito – nel parcheggio durante una gita domenicale con la famiglia. Cosa fare? Niente paura.

incidente-auto-noleggio.jpg

Gestire un incidente con l’auto a noleggio (scopri qui come funziona il noleggio a lungo termine) è, molto spesso, ancora più semplice rispetto al sinistro con l’auto di proprietà. Questo per merito dei servizi erogati dalla società di renting.

Approfondisci: come è cambiato il servizio di renting con la crescita dei clienti privati?

COSA FARE IN CASO DI INCIDENTE CON L’AUTO A NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

La società di noleggio mette a disposizione tool dedicati, attraverso i quali il privato, il titolare di Partita Iva o il driver aziendale può trasmettere agevolmente tutte le informazioni necessarie sull’incidente con l’auto a noleggio a lungo termine.

E’ infatti il noleggiatore a gestire tutte le procedure legate ai sinistri. Il driver ha soltanto l’obbligo di contattare la società di noleggio in seguito all’accaduto, fare richiesta di assistenza e, in caso ci sia una controparte, compilare il CID (constatazione amichevole di incidente) per acquisire tutti i dati assicurativi.

incidente-guida-stato-ebbrezza.jpg

AUTO A NOLEGGIO E INCIDENTE CON TORTO

E se nell’incidente con l’auto a noleggio a lungo termine si ha torto? Anche qui, niente paura! Premesso che la formula del renting prevede una copertura assicurativa completa (RCA, infortuni del conducente, ma solitamente anche la kasko), al massimo il driver dovrà pagare la quota della franchigia RCA o kasko prevista sul contratto.

A questo proposito, in sede di firma del contratto di noleggio a lungo termine, è possibile richiedere alla società provider di pagare un canone più alto e azzerare le franchigie. I contratti di noleggio a lungo termine (scopri qui come si leggono) non prevedono classe di merito assicurativa, per cui nessun incidente potrà avere ripercussioni future sulla rata mensile.

INCIDENTE CON L’AUTO A NOLEGGIO A BREVE TERMINE

Se invece si fa un incidente con un’auto a noleggio a breve termine? La procedura è la stessa: occorre avvisare immediatamente la società di noleggio e compilare il CID in caso di controparte.

Leggi anche: cosa fare in caso di sinistro con l’auto in Rac

Ci sono formule assicurative che, anche nel Rac, consentono di spendere meno in caso di sinistro, tra cui:

  • DER, ovvero il rimborso del pagamento di eventuali danni

  • TPI, ovvero copertura danni causati a terzi

  • Kasko, ovvero copertura danni del veicolo

INDICE DEI CONTENUTI