SIFÀ e BPER Banca: uniti per la mobilità sostenibile

di Marco Castelli

Noleggio e mobilità sostenibile: un binomio vincente secondo SIFÀ, la società guidata da Paolo Ghinolfi, e BPER Banca. Ecco la loro visione.

SIFÀ, la società di noleggio guidata da Paolo Ghinolfi, crede molto nella frontiera della mobilità sostenibile. Una filosofia che la Società Italiana Flotte Aziendali condivide in pieno con l’azionista di maggioranza BPER Banca.

auto-elettriche-Osservatorio-Nomisma.jpg

Non a caso, SIFÀ e BPER Banca hanno sostenuto la realizzazione di un’indagine Nomismasui veicoli elettrici e ibridi, effettuata nell’ambito più generale dell’Osservatorio Mobilità Smart & Sostenibile di Nomisma e presentata nei giorni scorsi presso la Sede della Direzione Territoriale di BPER Banca a Milano.

Proprio in quell’occasione, abbiamo incontrato Paolo Ghinolfi, amministratore delegato di SIFÀ e Fabrizio Togni, direttore generale di BPER Banca.

L’IMPEGNO DI SIFÀ PER LA MOBILITA’ SOSTENIBILE

“SIFÀ ha una visione ampia della mobilità sostenibile: quest’ultima è caratterizzata dall’integrazione tra veicoli elettrici, veicoli ibridi e motori diesel di ultima generazione, nonché soluzioni di car sharing e car pooling” spiega Ghinolfi, menzionando anche l’importanza del trasporto pubblico e la necessità di rinnovare il parco di questi veicoli. Promuovere la mobilità sostenibile significa “mettere insieme e a fattor comune tutti gli attori, compresi i produttori di colonnine”.

In questo contesto, le flotte aziendali hanno un ruolo molto importante. “Le auto delle flottehanno una percorrenza mediamente otto volte superiore a quella delle auto private. Quindi, se riusciremo a fare sistema e ad aumentare l’utilizzo delle auto elettriche e ibride all’interno delle flotte aziendali, otterremo un’enorme riduzione delle emissioni” osserva Ghinolfi.

Leggi anche: telematica e green, i progetti della società di noleggio

BPER BANCA: 3 STRADE VERSO IL GREEN

Allo stesso modo BPER Banca promuove la sostenibilità attraverso diverse azioni. Fabrizio Togni afferma: “Siamo sensibili ai temi della sostenibilità partendo innanzitutto proprio dalle attività della banca, attraverso politiche paperless e risparmi nei consumi energetici, ma anche tramite iniziative volte a creare cultura green tra i nostri dipendenti. Stiamo facendo molto anche per quanto riguarda la mobilità: oltre all’iniziativa di oggi insieme a Nomisma e SIFÀ, stiamo apportando anche un progressivo ammodernamento alla flotta aziendale attraverso l’inserimento di auto ibride e bi-fuel e incentivando le videoconferenze in sostituzione delle riunioni. Sono inoltre diverse le attività che supportiamo sui territori in favore della salvaguardia ambientale, e di questo andiamo molto orgogliosi”.

Sulle flotte aziendali, Togni ha aggiunto che sono “un driver per spingere il ricambio del parco auto circolante. Riteniamo quindi che il noleggio a lungo termine, e SIFÀ in particolare, potranno contribuire in maniera decisiva ad un vero e proprio cambio di cultura nell’ambito della mobilità”. Una cultura destinata a diventare sempre più green.

Leggi anche: cosa pensano i Fleet Manager dell’auto elettrica e ibrida?

INDICE DEI CONTENUTI