“L’AUTO COME FOSSE MIA”. LUIGI HA SCELTO IL NOLEGGIO A LUNGO TERMINE

Tutti abbiamo bisogno di sentire l’auto “nostra”. La amiamo a tal punto da accettare di dedicare tempo e denaro alla sua manutenzione. Oggi, però, c’è un’alternativa. Pur mantenendo lo stesso amore per la nostra vettura, è possibile svincolarsi da tutte le pratiche relative alla sua gestione.

Con il Noleggio a Lungo Termine, è possibile avere un’auto solo per pochi anni, senza dover pagare bollo e assicurazione e doversi occupare della sua manutenzione. Un trend che sta prendendo sempre più piede anche tra i privati. Lo dimostra la storia di Luigi, giornalista di Roma, che ha trovato la soluzione alle sue esigenze di mobilità nel Noleggio a Lungo Termine di ALD Automotive, tramite il canale retail di Hurry!. Lo abbiamo intervistato per capire meglio le motivazioni di questa scelta

Quanto usi l’auto? Quali sono le tue esigenze di spostamento?

Uso l’auto soprattutto per gli spostamenti casa – lavoro e saltuariamente nel tempo libero. In realtà nel traffico di Roma, per raggiungere velocemente determinate zone nelle ore di punta, uso anche uno scooter. Alla fine percorro con la macchina circa 15mila chilometri l’anno.

Come mai hai scelto la formula Noleggio a Lungo Termine?

Mi sono fatto incuriosire da un collega che mi ha parlato di questa forma di noleggio. Poi mi sono informato per conto mio, ho cercato on line, confrontato siti, comparato le varie offerte e vetture…e alla fine ho contattato Hurry!. Un paio di giorni dopo avevo il preventivo, dieci giorni dopo firmavo il contratto

Che auto hai scelto?

Una Bmw 318d touring, 2.0 diesel, per due anni. Cercavo una tedesca affidabile ed elegante, con spazi familiari visto che ho due figlie, e che mi permettesse di fare qualche viaggio ogni tanto in tutta comodità. E con consumi non esagerati…

Te la saresti comprata nuova?

Confesso di non aver comparato l’opzione ‘nuovo’ con il noleggio a lungo termine. Credo che, a spanne, la perdita di valore di una vettura di quel genere in due anni, pareggi più o meno la rata di noleggio e l’anticipo…. Comunque a parte il discorso economico, era proprio questa mentalità che volevo cambiare: non innamorarsi per tanti anni di una vettura di proprietà, ma di diverse vetture a noleggio ogni due o tre anni. Senza dover pensare ad altro.

Quanto ti pesava la gestione delle pratiche riferite alla tua auto?

Mi pesava soprattutto la manutenzione ordinaria e straordinaria, la gestione di eventuali sinistri: lì in effetti, diventa un carico pesante…non dover pensare a nulla – oppure essere avvertiti se è il caso di pensarci – e poter contare su una rete di assistenza capillare è fantastico!

Che rapporto hai con la tua auto?

In generale, come detto, tendevo ad…affezionarmi. Confesso che vendere la mia auto precedente, una Nissan Qasqai di sette anni, sulle prime mi è un po’ dispiaciuto…ma poi ero soddisfatto del prezzo ottenuto e quindi va bene così. La vettura a noleggio, invece, l’ho appena presa ma la trovo straordinaria: solida, affidabile, con una tenuta di strada pazzesca, silenziosa, confortevole ma anche grintosa. Cerco di tenerla il più possibile pulita e in ordine…figlie permettendo!

Ti mancherà quando dovrai lasciarla?  

Non so…sicuramente sarò curioso di conoscere l’offerta di acquisto…ma spero di resistere e passare a un altro noleggio, ne parliamo tra due anni!

Puoi trovare l'articolo originale al seguente link: http://www.hurrymagazine.it/lauto-come-se-fosse-mia-luigi-ha-scelto-il-noleggio-a-lungo-termine/